Cantine Aperte Umbria

Cantine Aperte Umbria

Umbria: piccola vigna, grandi vini

Nel cuore verde dell’Italia Centrale, lungo la valle del Tevere e attorno al Trasimeno, il paesaggio viene impreziosito per ampi tratti dalle geometrie e dai colori del vigneto. Una produzione esigua ma di eccellente qualità.

Le prime evidenze della coltivazione della vite nell’Umbria vengono dalle necropoli etrusche, che hanno restituito variegato vasellame enoico e la certezza di una produzione di qualità. I cronisti romani tramandano di celebri vini e già nel Medioevo è consolidata la fama delle cantine di Orvieto. A tale tradizione fa oggi riscontro la realtà di una regione nelle posizioni di rincalzo per quanto riguarda il volume di produzione ma protagonista per qualità, con due realtà di assoluta eccellenza – Torgiano Rosso Riserva e Montefalco Sagrantino – premiate dalla Denominazione di Origine Controllata e Garantita, e una interessante rassegna di vini Doc che sta raccogliendo crescenti lodi da parte degli intenditori. La ‘piccola’ Umbria, insomma, passo dopo passo, si sta affermando anche all’estero come una delle migliori regioni vinicole d’Italia. Unica regione appenninica senza sbocchi sul mare, collinare per sette decimi, montuosa per il resto, trova un’evidente matrice territoriale nella valle del Tevere. I colli che accompagnano il solco fluviale e la nervatura delle valli afferenti rappresentano, per clima e caratteristiche del suolo, un habitat favorevole alla vite. Realtà a sé è quella del lago Trasimeno, quarto lago d’Italia per estensione, che definisce un’isola climatica ad alta vocazione vinicola a ridosso del confine toscano.

Cantine Aperte Umbria: gli eventi anno per anno!

L’ultima domenica di maggio in Umbria si rinnova l’appuntamento con Cantine Aperte, la principale manifestazione dedicata al vino organizzata dal Movimento Turismo del Vino.
Ecco gli eventi previsti anno per anno, fino ad oggi.

Errore nella selezione del database. Verificare i parametri nel file config.inc.php